null

SCANDINAVIA

Estonia, Lituania e Lettonia sono tornate nel loro alveo naturale; sono riconsegnate a quella parte di mondo nel quale affondano le proprie radici.

Le difficoltà burocratiche, venute meno, che ci nascondevano i Paesi Baltici dietro una cortina che, per cultura e tradizione, ha sempre visto scalpitare queste terre nella ricerca della propria identità europea sono state una vera anomalia della quale si può rendersene conto in maniera tangibile visitando questi tre bellissimi paesi.

Diversissimi tra loro e accomunati solo dal proprio recente passato storico: il centro medievale di Tallin, le imponenti chiese di Vilnius con la famosa Collina delle Croci e i monumentali palazzi in Jugendstil di Riga, sono forse gli scorci più noti ma, ognuna di queste nazioni, offre molto di più.

Viaggiare alla scoperta di terre così vicine ed al contempo così poco conosciute è un’esperienza che riserva il sapore della scoperta.

 

La favoleggiata bellezza delle ragazze scandinave ha alimentato i sogni degli anni ’60 e ’70, ed oggi, la sacrosanta ricerca di un angolo di mondo “pulito” ci spinge a guardare al grande nord come ad un’oasi paesaggistica e climatica incontaminata.

La stranezza, la particolarità è che si tratta delle stesse terre dell’epopea vichinga, una delle organizzazioni sociali più curiose che abbia mai calcato il suolo europeo; i miti, le leggende, le credenze in divinità, certo legate ai fenomeni naturali, ma fortemente influenzate dalle  popolazioni orientali, di popoli che oggi invece appaiono come i depositari dei principi più puri ed evoluti delle moderne democrazie occidentali.

LE NOSTRE PROPOSTE

Selezione delle proposte esclusive di Radici Viaggi


TOP