Pellegrinaggi 
SAN GIOVANNI ROTONDO E LORETO

San Pio da Pietralcina ha voluto nella sua vita, con Gesù al suo fianco, avvicinare gli uomini a Dio. Attraverso la Santa Messa, la direzione delle anime e la Riconciliazione ha vissuto i suoi giorni da servo umile del Signore e questo pellegrinaggio vuol rendere omaggio ai luoghi a lui cari. Da semplice frate si è reso strumento di conversione per migliaia di fedeli, con un carisma che era solo il suo e con la peculiarità nonché Grazia di poter vedere il proprio angelo custode e Maria dolce Madre che l’hanno accompagnato sempre.

Programma

1° giorno Bergamo | San Giovanni Rotondo
| In mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la Puglia.
Breve sosta a Loreto per il pranzo in ristorante. Il borgo è celebre nel mondo perché all’interno della sua Basilica conserva il Santuario della Santa Casa. San Giovanni Paolo II scriveva: “La Santa Casa di Loreto è il primo Santuario di portata internazionale dedicato alla Vergine e vero cuore mariano della cristianità”.
Nel pomeriggio si raggiunge San Giovanni Rotondo, cittadina del Gargano, famosa per il convento e la Basilica nuova che ospita le spoglie di San Pio da Pietrelcina.
Sistemazione in hotel: cena e pernottamento.

2° giorno San Giovanni Rotondo
| Pensione completa in hotel.
S. Messa. Giornata dedicata alla visita al Convento dei Cappuccini, in cui si venera la tomba con le sacre spoglie di san Pio da Pietrelcina; la moderna Chiesa di san Pio, edificata nel 2000 da Renzo Piano e caratterizzata da una pianta a conchiglia.
Visita alla Casa Sollievo della Sofferenza.
Via crucis sulla collina e tempo per la preghiera personale.

3° giorno Escursione Monte Sant’Angelo | Vieste
| Prima colazione in hotel.
In mattinata incontro con la guida e partenza per un’escursione nella “Foresta Umbra” a Monte Sant’Angelo, dove si visiterà il Santuario di San Michele Arcangelo, meta di pellegrinaggi dei fedeli cristiani sin dal VI secolo. È il centro garganico più carico di storia e tradizioni e deve il suo sviluppo alla fine del V secolo, quando, secondo la tradizione, l’arcangelo Michele apparve in una grotta. Padre Pio aveva un rapporto privilegiato di amicizia fraterna con San Michele Arcangelo, il santo frate ne sentiva la presenza costante nella sua vita ed invitava i fedeli a recarsi alla grotta per salutare San Michele.
In seguito proseguimento per Vieste.
All’arrivo pranzo a base di pesce in ristorante. Tra le principali attrattive della città ricordiamo la Cattedrale, situata oltre la magnifica e grandiosa porta, all’inizio del nucleo storico della città, che risale all’XI secolo. Altro luogo da visitare è il nucleo archeologico civico che tiene esposti corredi funerari della necropoli di S. Salvatore del IV – II secolo a.C.; il Castello, che risale al 1200 e appartiene alla Cattedrale.
Sistemazione in hotel: cena e pernottamento.

4° giorno San Giovanni Rotondo | Bergamo
| Prima colazione in hotel.
In mattinata partenza per il rientro con sosta a Lanciano per la visita al Santuario del Miracolo Eucaristico.
S. Messa.
Pranzo in ristorante. Arrivo a Bergamo previsto in serata.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

  • Quota di partecipazione € 350,00
  • Supplemento Camera singola € 60,00

LA QUOTA COMPRENDE:

•Viaggio in pullman come da programma
•Sistemazione in hotel 3 stelle in camera doppia con bagno o doccia
•Trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo del quarto giorno
•Bevande ai pasti
•Accompagnatore
•Assistenza sanitaria, assicurazione bagaglio e annullamento viaggio

LA QUOTA NON COMPRENDE:

•Ingressi
• Mance
• Extra personali
• Tutto quanto non menzionato nella voce “La quota comprende”

  • Documenti: è necessario un documento d’identità valido.
  • Viaggio in pullman

Per visionare le altre proposte dei Pellegrinaggi:


Potrebbe interessarti...

TOP