Pellegrinaggi 
POLONIA

San Giovanni Paolo II ha testimoniato con la sua vita e con il suo carisma, la semplicità amorevole di un uomo di Dio, umile e devoto nella rettitudine del Magistero Petrino. Un autentico Vicario di Cristo che si è fatto strumento del Signore ed ha fatto tanto per l’umanità spendendosi per Amore fino alla fine. A più di 10 anni dalla sua Rinascita in Cielo, proponiamo un itinerario nei suoi luoghi, la sua tanto amata terra che l’ha visto nascere e compiere i primi passi di vita e di fede. Un omaggio dovuto alla sua Santa umanità legata in modo speciale a Maria, alla quale di rivolgeva con la celebre frase “Totus tuus”.

Programma

1° giorno: ITALIA – VARSAVIA.
Ritrovo in aeroporto e partenza per Varsavia via Roma.
Arrivo e pranzo. Nel pomeriggio visita della Città Vecchia. San Giovanni Paolo II ha sempre creduto e pregato per la libertà della Polonia da qualsiasi forma di egemonia, esortando con il suo famoso “Non abbiate paura!” Varsavia con questo spirito ha saputo rinascere dopo la devastante distruzione nella Seconda Guerra Mondiale e resistere nella fede al lungo regima stalinista. Sistemazione in albergo: cena e pernottamento.

2° giorno: VARSAVIA – MALBORK – DANZICA.
Colazione. Partenza per Malbork. Negli anni 1274-1457 il castello era la sede del Grande Maestro dell’Ordine Teutonico e dei suoi cavalieri. È il più grande castello medioevale d’Europa iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.
Pranzo. Arrivo in serata a Danzica. Sistemazione in albergo: cena e pernottamento.

3° giorno: DANZICA – TORUN.
Colazione e pranzo. Al mattino visita di Danzica: una delle più antiche città polacche e merita particolare attenzione. È stato qui che si sono svolti gli eventi più importanti nella storia dell’Europa Centrale del XX secolo. dalla Porta d’Oro si accede alla strada Reale per visitare il Mercato Lungo, centro storico cittadino, con la Casa Dorata in stile fiammingo, il gotico palazzo Artù, la Fontana di Nettuno, il municipio ricostruito nel dopoguerra, la Cattedrale di Oliwa. Nel pomeriggio partenza per Torun. Sistemazione in albergo: cena e pernottamento.

4° giorno: TORUN – CZESTOCHOWA.
Colazione. Visita della città, fondata sulla Vistola dai Cavalieri Teutonici nel Medioevo e nota per avere dato i natali a Nicolò Copernico.
Pranzo. Partenza per Czestochowa. Arrivo in serata. Sistemazione in albergo e cena.
A seguire partecipazione all’Appello in Santuario. Czestochowa, uno dei più importanti centri di culto cattolico e santuari mariani, qui Papa Wojtyla volle portare la GMG nel 1991, nel periodo difficile post caduta del regime sovietico, un popolo di giovani s’incontrarono con il Vicario di Cristo, in un luogo speciale benedetto dal Signore e con Maria accanto.
Pernottamento.

5° giorno: CZESTOCHOWA – AUSCHWITZ – CRACOVIA.
Colazione e pranzo.
Mattina dedicata alla visita del Santuario della Madonna Nera di Jasna Gora con i suoi musei, caro alla devozione di papa Wojtyla ed alla pietà popolare dei polacchi. Partenza per Auschwitz. Arrivo e visita del campo di concentramento nazista. San Massimiliano Kolbe qui venne imprigionato e subì il martirio, si può visitare la sua “cella”…per non dimenticare. Oggi questo campo, insieme al vicino campo di Birkenau, è Museo del Martirologio. Continuazione per Cracovia.
Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

6° giorno: CRACOVIA – esc. WADOWICE.
Pensione completa.
Giornata dedicata alla visita di Cracovia, fiorente città un tempo capitale del regno polacco, qui il giovane Karol Wojtyla visse, lavorò e divenne sacerdote, ogni pietra ed ogni mattone portano i segni della sua presenza. Qui come ripeteva spesso, lasciò i ricordi più cari quando si trasferì al soglio di Pietro. La città è inserita nella lista Unesco tra i preziosi complessi architettonici del mondo. Di particolare interesse la Cattedrale, il castello sulla collina di Wawel (vista esterna), la chiesa di Santa Maria sulla piazza del Mercato, l’università Jagellonica fondata nel XIV sec. (visita del cortile) e il quartiere ebraico. Nel pomeriggio escursione a Wadowice: visita della chiesa e della casa natale di San Karol Wojtyla.
Rientro a Cracovia.

7° giorno: CRACOVIA – ITALIA.
Colazione. Visita al Santuario della Divina Misericordia, dove sono conservate le spoglie di Santa Faustina Kowalska. San Giovanni Paolo II consacrò la Basilica ed affidò il mondo alla Divina Misericordia. Trasferimento in aeroporto per il rientro via Roma.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

  • Quota base € 1.095,00
  • Quota individuale di gestione pratica € 35,00
  • Tasse e oneri aeroportuali € 179,00
  • Supplementi: Camera singola € 250,00
  • Alta stagione: apr/mag/ago € 40,00

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Passaggio aereo in classe turistica Italia/Varsavia e Cracovia/Italia con voli di linea via Roma
  • Trasferimenti in pullman da/per gli aeroporti in Polonia
  • Alloggio in alberghi 4 stelle, 3 stelle a Czestochowa, in camere a due letti con bagno o doccia
  • Pensione completa dal pranzo del 1° giorno alla colazione del 7° giorno
  • Visite ed escursioni come da programma
  • Ingressi inclusi: castello di Malbork, Czestochowa, chiesa Santa Maria a Cracovia, Wadowice (museo)
  • Guida parlante italiano per tutto il tour in pullman
  • Guide locali a Malbork, Danzica, Torun, Czestochowa, Auschwitz, Cracovia, Varsavia
  • Radioguide Vox
  • Accompagnatore o Assistente Spirituale
  • Assistenza sanitaria, assicurazione bagaglio e annullamento viaggio Europ Assistance.
  • Documenti: è necessario un documento d’identità valido.
  • Voli di linea da Milano, Roma e altri aeroporti d’Italia. e altri vettori Iata.

Per visionare le altre proposte dei Pellegrinaggi:


Potrebbe interessarti...

TOP