Pellegrinaggi 
GEORGIA

Una terra che racconta una storia di resistenza al male e martirio dei cristiani, nei luoghi che portano i segni di una cultura di vita legata a Gesù Cristo ed alla sua sequela. Uomini e donne coraggiosi e zelanti nella Fede hanno lasciato ai posteri la chiara testimonianza di radici cristiane, nei luoghi e nella storia della Georgia. Esse sono le fondamenta salde per una civiltà fiorente che non conosce tramonto.

Programma

1° giorno: Italia – Tbilisi.
Ritrovo in aeroporto e partenza per Tbilisi, via Istanbul. All’arrivo trasferimento all’albergo e sistemazione. Cena in ristorante. Pernottamento.

2° giorno: Tbilisi.
Colazione. Giornata dedicata alla visita della città
I suoi monumenti storici: Dalla Chiesa di Metekhi (XIII sec.) a strapiombo sul fiume si raggiungono in pochi minuti le Terme sulfuree dalle tante cupole rosse amate da Puškin per poi risalire verso la panoramica fortezza di Narikala (IV sec.). In poche decine di metri si passa davanti alla moschea, alla sinagoga, alla cattedrale di Sioni (VII sec.), fino alla chiesa di Anchiskhati (VI sec.), tutte costruite nel medesimo quartiere e frequentate in piena armonia da musulmani, ebrei, zoroastriani e cristiani ortodossi e cattolici.
Pranzo in ristorante.
In serata incontro con il Vescovo cattolico (salvo sua assenza da Tbilisi) e, a seguire, cena in Curia.
Pernottamento.

3° giorno: Tbilisi – Mtskheta – Kutaisi.
Colazione. Partenza per Mtskheta, l’antica capitale che fu il sito delle prime attività cristiane, ed il luogo dove la cristianità venne proclamata religione di Stato della Georgia nel 317 d.C.
Visita ai monumenti Patrimonio dell’Unesco: monastero ortodosso di Jvari (VI sec.) tradotto monastero della Croce, sito sulla cima di una montagna, che nel 1994 è stato incluso nella lista dei patrimoni dell’umanità UNESCO e Cattedrale di ortodossa Svetitskhoveli (XI sec.) conosciuta come il luogo in cui sarebbe stata sepolta la tunica di Gesù.
Pranzo. Proseguimento per la Georgia Occidentale.
Arrivo a Kutaisi, la città del mitico vello d’oro. Il mito nasce dal fatto che i fiumi montani erano ricchi di oro, che veniva raccolto filtrando l’acqua con pelli di montone. Esse trattenendo le pagliuzze d’oro col folto pelo, scintillavano alla luce del sole come fossero interamente tessute d’oro.
Sistemazione in albergo.
Incontro con la comunità cattolica di Kutaisi.
Cena e pernottamento.

4° giorno: Kutaisi – Gelati – Grotte di Prometeo – Ubisa – Akhaltsikhe.
Colazione. Visita del monastero e Accademia di Gelati (XII sec.) importante sito Unesco. Le 3 chiese, il campanile, l’accademia costituiscono un insieme molto armonioso.
Proseguimento per la visita della grotta carsica di “Prometeo” nei dintorni di Kutaisi, che si estende sotto la superficie per circa un chilometro e mezzo nella regione di Imereti; offrendo ai visitatori visioni di stalattiti, stalagmiti e formazioni calcaree sapientemente illuminate da luci di vari colori.
Pranzo. Partenza per Akhaltsikhe
Sosta per la visita alla chiesa di Ubisa (IX sec.), riccamente decorata da affreschi di grande suggestione, tra i più belli della Georgia.
Sistemazione in albergo: cena e pernottamento.

5° giorno: esc. Varzdia.
Colazione. Incontro al monastero delle Monache Benedettine italiane.
Successivamente partenza per la visita della città rupestre di Vardzia (XII sec.) splendido esempio di città scavata nella roccia dalla Regina Tamara, nell’Età d’Oro (prevista camminata di circa 60 minuti). La struttura aveva la funzione peculiare di proteggere i cristiani della zona dagli attacchi degli invasori mongoli, la Regina fu dichiarata Santa per il suo enorme contributo all’evangelizzazione e tutela dei cristiani.
Pranzo pic-nic.
Nel pomeriggio rientro e visita dell’imponente fortezza Rabati che domina la città. Costruito nel XIII secolo, sviluppato sotto l’influenza di differenti culture nel corso dei secoli successivi il che si riflette nella sua architettura. All’interno del complesso del castello di 7 ettari c’è una chiesa, una moschea, un minareto e una sinagoga.

6° giorno: Akhaltsikhe – Uplistsikhe – Stepansminda (o Gudauri).
Colazione. Partenza per Uplistsikhe letteralmente “Fortezza del Signore”. Città scavata nella roccia risalente al I millennio a.C. (prevista camminata di circa 60 minuti).
Visita e pranzo.
Proseguimento per Gori, la città natale di Stalin.
Nel pomeriggio partenza per la città di Stepansminda attraverso il passo di Jvari (della Croce) alto circa 2400 m. Durante questo viaggio per il Nord del paese si percorre la Grande Strada Militare Georgiana.
Sistemazione in albergo: cena e pernottamento.

7° giorno: Stepansminda – Ananuri – Tbilisi.
Colazione e pranzo. Con fuoristrada si raggiunge la Chiesa della Trinità di Gergeti (XIV sec.) a 2170 m., dove si ammira il magnifico scenario dei ghiacciai perenni del Grande Caucaso con cime di oltre 5.000 m. La sua posizione isolata, sulla cima di una ripida montagna, circondata dalla vastità del paesaggio naturale ha reso la chiesa un autentico simbolo della Georgia.
Nel pomeriggio partenza per Tbilisi con sosta per la visita allo splendido complesso di Ananuri (XVI sec.).
Arrivo a Tbilisi.
Sistemazione in albergo: cena in ristorante e pernottamento.

8° giorno: Tbilisi.
Colazione. Al mattino continuazione delle visite della capitale con il Museo Nazionale e tempo libero.
Pranzo.
Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per il rientro, via Istanbul.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

  • Quota base € 1.090,00
  • Quota individuale di gestione pratica € 35,00
  • Tasse e oneri aeroportuali € 230,50
  • Supplemento: Camera singola € 240,00

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Passaggio aereo in classe turistica Italia/Tbilisi/Italia con voli di linea
  • Trasferimenti in pullman da/per l’aeroporto di Tbilisi
  • Alloggio in alberghi 4 stelle e 3 stelle a Kutaisi in camere a due letti con bagno o doccia
  • Pensione completa dalla cena del 1° giorno al pranzo dell’8° giorno – ½ litro acqua minerale naturale, thè o caffè ai pasti
  • Visite ed escursioni con guida parlante italiano per tutto il tour in pullman
  • Fuoristrada a Stepansminda
  • Ingressi: museo nazionale di Tbilisi; Mtskheta: monastero di Jvari, cattedrale di Sveitskhoveli; Kutaisi: complesso di Gelati, grotta di Prometeo; sito archeologico di Varzdia; fortezza di Akhaltsikhe, sito archeologico di Uplistskikhe; fortezza di Ananuri
  • Radioguide Vox
  • Accompagnatore o Assistente Spirituale
  • Assistenza sanitaria, assicurazione bagaglio e annullamento viaggio Europ Assistance
  • Voli di linea da Milano e Roma. e altri vettori Iata.
  • Possibili partenze da Bologna e Venezia: richiedere relativi supplementi.

Per visionare le altre proposte dei Pellegrinaggi:


Potrebbe interessarti...

TOP